Come combattere la cellulite in tre mosse

Purtroppo la cellulite colpisce gran parte della popolazione femminile dopo la pubertà, non è una malattia ma una normale condizione fisiologica. Colpisce molte donne non necessariamente in sovrappeso, può essere presente anche in donne magre, causata da ritenzione idrica e cattiva circolazione periferica.
Cosa possiamo fare per contrastare o prevenire l’odiosissima pelle a “buccia d’ arancia”?
Intanto vorrei precisare che ci sono diversi stadi in cui si manifesta:

-il primo è quello che diventa visibile solo quando si cammina o si stringe la pelle tra le mani;

-il secondo è quello sempre visibile, la pelle assume l’aspetto a buccia d’arancia e nello strato adiposo sottocutaneo vi è ristagno di liquidi dovuti a problemi di microcircolazione, si formano piccoli noduli;

-il terzo stadio è quello, con pelle a materasso e noduli più grossi, induriti e dolenti.

Le tre buone abitudini quotidiane per combattere la pelle a buccia d’arancia.

1. Non esiste una specifica dieta anticellulite, ma è essenziale ridurre il sale, i grassi saturi (formaggi, cibi fritti, insaccati ecc.) e lo zucchero. Incrementare il consumo di alimenti ricchi di fibre e antiossidanti, come verdura e frutta, preferire pasta e pane integrali, e naturalmente niente fumo e alcolici.
Cosce, fianchi, glutei e pancia sono le parti del corpo più interessate dalla ben nota pelle a “buccia d’arancia”.

2. E’ necessario praticare un’attività fisica che faciliti l’eliminazione dei liquidi attraverso il ritorno venoso e il sistema linfatico.

L’attività fisica di tipo aerobico aiuta a smaltire i chili di troppo e rinforzare i muscoli. Cerchiamo di andare in bici, correre almeno tre volte a settimana, fare esercizi con i pesi per far lavorare i muscoli dell’esterno coscia e tonificarli, molto utile fare posizioni yoga per riattivare la circolazione.

3. A casa, come trattamento beauty è fondamentale applicare una crema specifica anticellulite, rassodante, drenante e liporiducente.
La crema anticellulite rassodante Veressenze è stata creata proprio per questo: snellente, rassodante, drenante, elasticizzante, alleata per una pelle liscia e compatta. Solo con ingredienti naturali.
Oltre a usarla con costanza, è importante il massaggio per applicare la crema anticellulite: fare movimenti circolari lenti per stimolare la circolazione, può pizzicare dolcemente la pelle e può causare un passeggero arrossamento.

Due volte a settimana completare l’azione con un leggero scrub salino Veressenze (con olio di vite rossa, rosmarino, estratto di fucus e iperico, olio di argan) che aiuta a drenare e purificare la pelle.

Crema anticellulite rassodante

Una risposta a “Come combattere la cellulite in tre mosse”

  1. La migliore crema anticellulite è Veressenze. In sole 2 settimane di utilizzo l’effetto buccia d’arancia diminuisce considerevolmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *